Più disegno per tutti!

0
276

Torna, per la sua quinta edizione, il Festival del Disegno, che invita tutti (ma proprio tutti!) a disegnare. Gli appuntamenti dell’evento, organizzato da Fabriano, sono per il week end 12-13 settembre a Milano e dal 14 settembre al 18 ottobre 2020 in tante altre località italiane, da Bolzano a Catanzaro, isole comprese.

“Il disegno è libertà di segno, di colore, di gesto, di pensiero oltre che di espressione, e l’edizione di quest’anno è un invito a far volare fantasia, creatività e ispirazione”. Così Fabriano introduce il Festival del Disegno, un evento arrivato al suo quinto anno di programmazione, quest’anno accompagnato dalla simpatia e dai colori dei personaggi creati dalla matita di Guido Scarabottolo: il popolo del disegno, grandi e piccoli, tutti insieme, tutti diversi e tutti liberi di esprimersi ciascuno a suo modo.

Partito da Milano, e ampliatosi poi a tutta l’Italia grazie al sostegno entusiasta di biblioteche, musei, scuole e associazioni culturali, anche quest’anno il Festival del Disegno invita grandi e piccini a riscoprire il piacere del disegno, liberando la propria creatività senza timore di sentirsi giudicati e senza ricorrere alla frase “non so disegnare”.

L’evento di Milano, che garantirà naturalmente il rispetto di tutte le norme di sicurezza, si svolgerà il 12-13 settembre al Castello Sforzesco e ha un ricchissimo calendario di eventi – su prenotazione – che spaziano tra tecniche e spunti dei più vari, dall’imparare a familiarizzare con l’arte del ritratto al disegnare l’architettura nei fumetti e al capire come lavora un cartaio.

Altrettanto ampia l’offerta nei giorni seguenti in tutta Italia. Per esempio, a Genova una serie di laboratori, ispirati alla natura, presenta diverse tecniche di stampa d’arte; a Trento un laboratorio di illustrazione botanica per ragazzi e adulti insegna a disegnare piante e fiori; a Palermo viene proposta un’uscita con osservazione della costa e realizzazione di diari di viaggio eseguiti con la tecnica dell’acquerello; a Napoli un laboratorio mira a costruire manufatti in cartoncino come raccoglitori, libretti “leporello”, piccoli contenitori per materiale da disegno, rilegature…

L’elenco completo delle attività del festival è qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here