Carto&Libreria

0
313

Riunire più categorie di mercato e offrire servizi differenti tutti in un unico ambiente può essere una soluzione funzionale e vantaggiosa per molte attività commerciali. La cartolibreria Scotti, a Milano, racconta i suoi punti di forza.

Mondi diversi, ma con tante affinità, che insieme possono risultare vincenti: l’azione del curiosare fra gli oggetti di carta, di cancelleria, articoli da regalo, penne, agende, colori, ben si sposa con l’atto dello scegliere un libro da leggere, provare a viverlo nelle sue prime pagine, prenderlo in mano, familiarizzare con la copertina, farsi attirare dai colori.

Un esempio di successo è la cartolibreria Scotti, dal 1946 a Milano nel centro del quartiere Sarpi, in Via Canonica che, oltre ad offrire un vasto assortimento di tutti i prodotti da cancelleria delle migliori marche, servizi di scansione e stampa on line dispone anche di un ampio settore dedicato a tutte le novità di narrativa, oltre a essere specializzata in guide turistiche e libreria scolastica su prenotazione.

Tra i servizi offerti, inoltre, nella Cartolibreria Scotti si effettuano anche scansioni e stampe da file.

Alfredo Scotti, Proprietario della Cartolibreria Scotti, ci racconta l’evoluzione nel tempo della sua libreria.

Quali sono i prodotti che attirano maggiormente l’interesse dei vostri clienti?

Tutti, ormai non si può più distinguere, seguiamo ogni nostro cliente praticamente in tutte le fasce di età e per ogni sua esigenza, proponendo oggetti e articoli che affiancano le varie fasi delle vita quotidiana di ognuno. Siamo un punto di riferimento della zona, un esercizio commerciale utile a sostegno delle dinamiche giornaliere delle persone.

Come cercate di fidelizzare i clienti e attirarne dei nuovi?

Siamo una libreria storica e siamo stati, infatti, anche premiati per aver raggiunto e superato i settanta anni di attività. In tutto questo tempo abbiamo fidelizzato i nostri clienti lavorando principalmente con le scuole nei dintorni del nostro punto vendita, facendo da supporto quindi a famiglie e professionisti.

Quali sono i vantaggi di unire in un’unica attività commerciale, articoli di cartoleria e di libreria?

Il fatto di abbracciare varie tipologie di prodotti ci ha permesso di allargare il mercato e rispondere a più esigenze possibili dei nostri clienti, in modo da fargli trovare una vasta ed eterogenea offerta di prodotti.

Entra più clientela interessata ai vostri libri o alla cancelleria?

I due settori viaggiano di pari passo, ma il 70% del nostro venduto è coperto dai prodotti di cancelleria. Nonostante questo investiamo molto anche nella parte di libreria, in particolare sulle novità della narrativa e sulle guide turistiche come Lonely Planet e Mondadori.

Come sono dislocate queste due aree nel vostro punto vendita?

All’interno del punto vendita le due aree sono divise e risultano ben distinte ed equilibrate da un punto di vista espositivo.

Organizzate anche eventi collaterali presso il vostro punto vendita?

No, al momento non organizziamo eventi perché lo spazio a disposizione non lo consente in quanto saturo dell’enorme quantità di prodotti esposti. Ci limitiamo a organizzare a volte, degli incontri con gli scrittori che è possibile quindi incontrare di persona e discutere con loro del libro appena uscito sul mercato.

Partecipiamo comunque a fiere in Italia e anche all’estero per cercare sempre nuovi e accattivanti prodotti; facciamo parte del circuito Cartolaio Amico e investiamo con uscite promozionali su riviste o social di zona, soprattutto durante eventi particolari.

Quanto conta la posizione di un’attività commerciale di questo tipo?

Scegliere una posizione strategica è praticamente fondamentale. Nel nostro caso è stato importante essere in un luogo fortemente di passaggio a Milano e vicino a diverse scuole e molti uffici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here