Il biglietto fa spettacolo

0
659

Entrato nel pieno del terzo millennio, il biglietto d’auguri scopre la terza dimensione. Lo fa arricchendosi con materiali scintillanti e preziosi, utilizzando sistemi di decorazione come il quilling o riproponendo tecniche antiche come l’origami.

Pesci colorati che fanno capolino da un anemone di mare: un angolo di mare nel biglietto di auguri di ST origami.

Chi diceva che il digitale avrebbe soppiantato la carta si è dovuto in parte ricredere: il mercato dei libri cartacei non è stato distrutto dagli ebook, le mail non hanno sostituito i biglietti di auguri. Nel mondo del lavoro, dove si ha a che fare con comunicazioni di lavoro e la priorità è la velocità, il discorso è diverso, ma laddove esiste un elemento emozionale, la carta resta saldamente al suo posto.

Hanno sempre successo i biglietti associati a occasioni speciali come il battesimo e la comunione. Qui un biglietto tattile di Perleberq Italia.

Certo, di biglietti di auguri se ne spediscono meno, e nella maggior parte dei casi l’acquisto è guidato dalla voglia di accompagnare un regalo dato a mano, ma anche in questo caso la scelta è ponderata e precisa: il biglietto suona come l’anteprima del regalo vero e proprio, e quindi regalo esso stesso.

Perline, palloncini, riflessi brillanti, superficie piacevole al tatto nel buon compleanno di Marpimar.

Vale ancora di più per i bambini, sia per coloro che lo ricevono che per coloro che devono sceglierlo per accompagnare il regalo per un amico o un’amica. Sia perché è un oggetto su cui si scrive di proprio pugno (un’attività che per i bambini ha sempre un certo grado di solennità…) sia perché è visto come un veicolo di affetto e sentimenti (molto solenni anche quelli!)

Volpi, elefanti, mucche e tanti altri loro amici nei biglietti di Akena. Con gli occhietti sempre vigili, possono essere usati sia per fare gli auguri al festeggiato che per ringraziare gli ospiti dei festeggiamenti

Dall’origami ai bottoni di madreperla, dal quilling agli inserti in stoffa e carta, l’offerta è varia e pronta a soddisfare tutti i gusti.

Musica in filigrana per il biglietto artigianale proposto da Origamo.

L’importante è stupire, emozionare, dimostrare che al biglietto si è dedicata la stessa attenzione che al regalo. E non dimenticare, comunque, di aggiungere un tocco personale: una frase, un pensiero, un augurio unico.

Una città in pochi centimetri: il biglietto di auguri di The Art File, distribuito da Cercando Armonie

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here