“Questa è Sparta!”

0
701

Torna anche per il 2020 l’appuntamento con la penna dell’anno Faber Castell che quest’anno si ispira agli eroi greci di Sparta e al loro re Leonida.

Le collezioni di oggetti per la scrittura di lusso si arricchisce di un nuovo strumento: la Pen of the Year del 2020 di Faber Castell.

La penna si ispira agli eroi greci di Sparta e al loro re Leonida. Per secoli la piccola provincia di Sparta fu la più forte potenza militare dell’Antica Grecia. Leggendarie sono la disciplina e l’invincibilità degli Spartani, che erano sottoposti fin da piccoli a una formazione molto rigorosa, la agoghé, che significa “educazione, allenamento, conduzione”.

La società degli Spartani era incentrata sulla pratica militare, il loro destino determinato dagli dei: oltre ad Apollo ed Artemide, Atena era considerata la divinità più importante. Era sinonimo di saggezza, strategia e lotta, e veniva onorata anche in qualità di “protettrice della città”.

Nell’epoca arcaica era molto diffuso l’elmo corinzio, che proteggeva la testa e, grazie alle strette ed eleganti fessure per gli occhi e al crine, aveva un effetto intimidatorio sull’avversario.

La clip a molla sul cappuccio della Pen of the Year 2020 riprende la linea del pennacchio dell’elmo greco, avvicinandosi molto all’energica forma della nuca di un cavallo.

Il cappuccio, come la parte finale, sono lucidati a specchio.

Le qualità dell’armatura spartana – resistenza, tenuta, estetica – si ritrovano anche nella Pen of the Year 2020.

Nella versione Black Edition 42 diamanti grezzi da 2.1 carati arricchiscono il fusto in metallo color antracite, con il rivestimento pvd in titanio.

Sette diamanti grezzi da 0,35 carati sul fusto opaco, sabbiato e rivestito in rutenio illuminano la versione “LE Rutenio”.

L’ornamento fresato sul fusto ricorda la corazza a frange dell’armatura in corrispondenza della zona lombare.

Il simbolo “lambda” presente sugli scudi degli Spartani stava per “unità”. Lo stesso simbolo è stato inserito alla fine dello strumento di scrittura, ed è impreziosito da un ornamento greco storico, il “meandro“, la cui linea continua è simbolo di immortalità ed eternità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here