Le mille sfaccettature del lapis

0
532

La matita ha da sempre una funzione strumentale, ossia quella di lasciare un segno sulla carta per esprimere con la scrittura o il disegno la propria creatività. Oggi è un prodotto specializzato, declinato in un’ampia gamma di usi, capace di soddisfare molteplici esigenze in ambito didattico, artistico e grafico tecnico. Per un vasto pubblico di utilizzatori che vuole a disposizione gli strumenti adeguati per sviluppare il proprio potenziale.

CREDIT POOL OVER
Supermina di Giotto è un pastello esagonale “premium” verniciato nel colore della mina con spigoli dorati. La lunghezza è 18 cm. La mina extra-large di qualità superiore misura 3,8 mm ed è ricca di pigmenti coloranti per un’ottima resa ed una lunga durata.

Per matita si intende uno strumento costituito da una mina e da un supporto, solitamente in legno a forma di cilindro o di prisma a sezione esagonale, che incorpora un’anima di grafite o di pasta colorante. Se nel XVI tempo veniva chiamata Làpis (dal lat. «pietra»), per via dell’origine della sua anima – dalla sanguigna (lapis aematitis) -, oggi sono proprio i diversi tipi di mina che possono trasformarla in un mezzo per il disegno o per la colorazione, ad utilizzo di bambini, professionisti e artisti.

Dai classici lapis esistono, infatti, molte varianti quanto a forma e funzionalità: alcuni basati sulla durezza della mina, che ne determina l’uso per la scrittura, il disegno a mano o il disegno tecnico, altre sulla composizione della pasta colorante, che da prodotto didattico e pedagogico introduce la matita colorata direttamente tra gli articoli specifici per gli amanti del disegno artistico e delle belle arti.

Nera, acquerellabile, ideale anche per tecnica mista, con mine resistenti alla rottura: Staedtler Mars Lumograph aquarell è disponibile in tre gradazioni: 4B, 6B, 8B. 100 % PEFC.

Nel primo caso le mine derivano dalla cottura di un impasto di grafite e argilla con l’aggiunta di leganti vari. Modificando le percentuali di questi ingredienti si ottengono diverse gradazioni di durezza contraddistinte con le lettere B,H, HB, F. Accanto alle lettere B e H si trova poi un numero che indica lo specifico grado di durezza delle mine appartenenti a ciascuna di queste due serie. Nell’esecuzione dei disegni geometrici sono consigliabili: la mina 2H per tracciare linee sottili; la mina F per linee di spessore medio; la mina HB o B per le linee grosse e per la scrittura in generale.

Invece i colori, per i differenti utilizzi che hanno, si distinguono dalla matita comune. Si concretizzano cioè sotto forma di pastelli colorati, di varie tipologie e dimensioni. Adatti a molteplici usi per lo schizzo, per i dettagli o per la campitura di grandi superfici, i pastelli, i carboncini o le crete sono fatti di diversi materiali cerosi o gessosi. In questo caso le mine, caratterizzate da maggiore morbidezza, sono costituite principalmente da pigmenti finemente macinati che hanno grande intensità di colore e brillantezza. Si utilizza in ambito artistico, grafico e didattico. Utilizzati sia da professionisti che dagli amanti del disegno, permettono di lavorare su supporti irregolari e di dimensioni più ampie. Quelli in versione acquarellabile possono essere usati a secco o mescolati con l’acqua per ottenere tantissime sfumature, ma anche se temperate o grattate permettono di sfumare il colore con le dita.

 

Disponibili in 36 colori solubili, i pastelli acquerellabili Stabilo Aquacolor sono ideali per bambini, studenti e artisti di tutte le età. Con un foglio asciutto, i colori possono essere mescolati utilizzando acqua e pennello. In alternativa, se si utilizza della carta umida, i colori si mescolano e amalgamano automaticamente.

Matite per scrivere, pastelli e cere per colorare, sono gli strumenti ideali per l’approccio all’arte e al disegno a scuola. Semplici da impugnare e facili da stendere, con colori vivaci e coprenti, rispondono alle esigenze creative dei bambini. Spesso anche acquarellabili sono pensati per i piccoli artisti che vogliono arricchire le loro opere con infinite sfumature di colore usando uno sfumino, uno straccetto asciutto o più semplicemente le dita. Hanno spesso una formula lavabile da mani e dalla maggior parte dei tessuti e superfici non porose.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here