Appuntamento a Big Buyer 2019

0
498

A BolognaFiere, dal 13 al 15 novembre, si incontrerà l’intero comparto Stationery & Office: Big Buyer si preannuncia sempre più una piazza d’affari senza confini e proporrà importanti innovazioni.

Un sentiment ricco di concrete opportunità accompagna la preparazione di Big Buyer 2019, l’appuntamento fieristico imperdibile per l’intera Filiera dei settori Cartoleria, Ufficio, Scuola, Creatività, Festa, Regalo, Giocattolo che può vivere tre intensi giorni di lavoro, di ispirazione e di lettura delle tendenze del settore.

Ascoltando le richieste degli Operatori e seguendo con attenzione le evoluzioni di questo mercato, il Salone quest’anno si propone con una formula arricchita, illustrata dalla General Director Simonetta Pfeiffer.

Big Buyer 2019 sarà con il segno “più”?

I segnali che stanno arrivando da Espositori e Visitatori vanno nella direzione della crescita del Salone che ormai è riconosciuto un efficiente network internazionale e un efficiente business hub. Confermata la presenza di tutte le Aziende di riferimento, dei Top Brand e delle collezioni must have italiani e stranieri, che vedono in Big Buyer una piattaforma capace di assicurare nuovi contatti commerciali di qualità e di rafforzare le cooperazioni esistenti. Per il 2019 si registra un aumento complessivo (+30%) delle Aziende che parteciperanno e che garantiranno a tutta la Distribuzione presente ulteriori opportunità per lavorare in anticipo sulla segmentazione del loro assortimento e per individuare proposte distintive. Tanti i nuovi Espositori e tanti i ritorni, come per esempio Lebez, Colourbook, Primus München, Ilijanum, Bagutta, GS Cartotecnica, Rotomar, ecc.

Dai Visitatori quali feedback stanno arrivando?

Oltre alla totalità dei Dettaglianti, Cartolai, Grossisti, Fornituristi Ufficio, Buyer della GDO e del Modern Trade, che partecipano da sempre al Salone, siamo molto soddisfatti delle adesioni dei Librai, target su cui ci stiamo focalizzando. Si tratta di un’audience più che strategica e molto ricettiva, per la quale abbiamo destinato importanti investimenti di marketing e comunicazione.

Ciò dimostra come Big Buyer rappresenti sempre più la Fiera di riferimento e metta a disposizione una serie di benefici irrinunciabili per Dettaglianti, Cartolai e Librai, in un percorso espositivo molto lineare ed esaustivo.

Il Salone, infatti, si tiene nel timing ideale per pianificare gli ordinativi per l’anno seguente e fare gli ultimi acquisti prima del Natale, ma è anche la Fiera giusta per toccare e testare i prodotti visti a catalogo. Tanti anche i vantaggi che si possono avere sia dal conoscere personalmente i management delle aziende sia dall’individuare nuovi Fornitori di qualità con cui confrontarsi in merito ai plus delle collezioni, alle eventuali criticità, alle attività di marketing disponibili. In questo modo i Dettaglianti potranno beneficiare di una panoramica molto ampia delle collezioni sul mercato da richiedere ai loro Ingrossi di fiducia. Senza dimenticare che il Salone è l’unica vetrina dell’autentico Made in Italy del settore, sinonimo di affidabilità e asset commerciale strategico.

Si amplia anche il panorama merceologico?

All’offerta tradizionale dei segmenti Stationery & Office, di anno in anno, si affiancano proposte di mercati molto performanti che rispondono alle richieste degli shopper. I clienti premiano i punti vendita con offerte multisettoriali complete, che consentono di ottimizzare il momento dell’acquisto, rendendolo più fluido e meno programmato. Dal successo dei mercati di Creatività e Do It Yourself è scaturito un programma di sviluppo del segmento Art & Craft. In Fiera sarà presente un numero maggiore di aziende attive in questo settore, tra cui Faber-Castell, F.I.L.A., Creativ Company, Chameleon Art Products, Pentel, Panart, Koh-I-Noor, Borciani & Bonazzi, Arpol, Hammeley, ecc.

Sono previsti anche Laboratori Creativi?

Sì, abbiamo già in calendario oltre 20 Laboratori che combineranno estro e praticità e che gli Espositori terranno direttamente nei loro stand. In questo modo Cartolai e Cartolibrai potranno beneficiare di momenti di autentica formazione, senza dimenticare gli spunti forniti per replicare le dimostrazioni anche nei negozi. Per esempio, Saul Sadoch-REX e Brizzolari spiegheranno come realizzare pacchetti regalo per ogni occasione, e STAEDTLER illustrerà come realizzare oggetti con la manipolazione della pasta FIMO.

Quale è il valore aggiunto dell’Area Speciale Kids?

L’Area Speciale Kids sarà focalizzata sul Giocattolo e sull’Editoria per l’Infanzia e aspira a diventare una delle nuove colonne portanti della Fiera. Anche nel comparto Stationery & Office, infatti, le performance del mercato Kids stanno vivendo una bella stagione. I numeri parlano chiaro: in Italia la rilevanza economica del Toys si attesta a 1,8 miliardi di euro e la spesa per i bambini dai 0 ai 13 anni oggi vale circa 3,5 miliardi di euro.

La fotografia del Parterre Espositivo vede, accanto al Giocattolo educativo e didattico – con Aziende del calibro di Crayola e F.I.L.A. – da sempre protagonista della Manifestazione, la presenza di realtà specializzate tra cui Globo, Sbabam, Teorema, Sabbiarelli, Dynit, Video Delta e nell’Editoria per l’Infanzia, come Edizioni Del Baldo, Lavieri Edizioni, Edizioni Welcome ed Euro Publishing. L’Area Speciale Kids metterà in vetrina collezioni e di prodotti adatti per comporre in Cartoleria e Cartolibreria un’offerta maggiormente integrata, ben assortita, che abbraccia il mondo del bambino a 360° e che contribuisce a incentivare il sell-in e il sell-out finali.

Come valorizzerete il settore Office?

A Big Buyer 2019 è in arrivo l’Area Speciale Benessere in Ufficio, incentrata su soluzioni e attrezzature ergonomiche pensate per migliorare sia l’estetica dell’ambiente lavoro che delle attività svolte al suo interno. Tanti i Player di questi settori presenti a Big Buyer, come Fellowes, Durable, HSM, Linea Fabbrica, Unisit, ecc.

CONVEGNI E WORKSHOP
Nella mattinata di giovedì 14 si terrà il primo Osservatorio del mercato Cartoleria by Big Buyer che presenterà i risultati della ricerca che mette in luce le prospettive del mercato Stationery & Office, analizzando le merceologie in via di affermazione e indicando le potenzialità dei servizi e dell’E-Commerce. Il digitale e le sue best practice saranno il “cuore” del workshop sui social network Facebook e Instagram che Veronica Gentili, la maggiore esperta italiana di Digital Marketing, terrà nel pomeriggio di venerdì 15 novembre. L’appuntamento sarà un corso pratico in cui i partecipanti potranno individuare le migliori strategie per rendere i social network una risorsa di business che contribuisce ad amplificare la visibilità dell’azienda o del punto vendita, aumentare i database dei contatti, incentivare le vendite e la pedonabilità dei negozi. Giovedì pomeriggio spazio alle opportunità che la Cartoleria garantisce al Trade del Toy in un convegno che illustrerà dati di mercato, case history di Professionisti del Giocattolo e che si focalizzerà sulle potenzialità che diversi segmenti Stationery hanno e che sono in via di affermazione nel canale Giocattolo. Molto interessante anche il convegno riservato al Benessere in Ufficio e alle opportunità di vendita per gli Office Supplier. Sul portale www.bigbuyer.info, sarà possibile consultare i programmi e iscriversi gratuitamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here