La rivoluzione al femminile in cucina

0
325

Alcuni anni fa sarebbe stato impensabile, invece Barbie oggi rappresenta un emblema indiscutibile del girl power e, perché no, una bella icona anche per la festa della donna.

Continuano i festeggiamenti per i 60 anni di Barbie e Mattel celebra a livello globale la più ampia scala di modelli femminili, ovvero donne che provengono da contesti e settori diversi e che rompono gli schemi diventando una fonte di ispirazione per la prossima generazione di donne. Nasce quindi la bambola con le sembianze di Rosanna Marziale che fa parte della generazione di chef donne che sta rivoluzionando l’alta cucina. Campana DOC, ha imparato a cucinare giovanissima nel ristorante di famiglia e prende spunto, per la sua cucina ispirata alla tradizione locale, dalle materie prime del territorio. Testa, cuore, passione e creatività le hanno fatto meritare la stella Michelin nel 2013. Oggi ha un suo ristorante, Le Colonne di Caserta, e fa parte del programma Shero di Barbie, diventando modello di ruolo e ispirazione per le bambine che desiderano intraprendere la carriera di chef. “È una grande emozione per me essere di modello e ispirazione per le future generazioni di chef” afferma Rosanna Marziale “io stessa ho iniziato da giovanissima. Mi sono concentrata sin dall’inizio su quale passione mi faceva battere il cuore e l’ho trovata: la ristorazione è per me una vera missione. A chi sogna di diventare chef direi di perseguire il proprio obiettivo con grande passione e creatività. Solo così le bambine potranno realizzare i propri sogni e diventare ciò che hanno sempre desiderato. Passione, cuore, impegno e fatica faranno di una bambina che sogna ai fornelli una chef felice e di successo”.

“Per 60 anni, Barbie è stata una paladina delle bambine, ispirando intere generazioni a credere in loro stesse e dimostrando loro di avere la possibilità di scegliere. Con oltre 200 carriere all’attivo, sei candidature alla Presidenza e un viaggio sulla luna prima di Neil Armstrong, Barbie è in continua evoluzione rappresentando sempre un modello di riferimento moderno e rilevante per tutte le età”, afferma Lisa McKnight, General Manager e Senior Vice President, Barbie. “Il brand Barbie crede  fermamente che le bambine non debbano mai rinunciare a scoprire un mondo, una carriera o un sogno per i quali le donne hanno lottato e che hanno faticosamente conquistato.  Attraverso la nostra piattaforma globale stiamo dando il via ad un movimento per aiutare a “chiudere” il Dream Gap e ad affermare ulteriormente Barbie come il brand che si propone l’obiettivo di accrescere la consapevolezza  e il conseguente empowerment delle bambine”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here