Il timbro è mobile!

0
691

Trodat Italia ha presentato il suo nuovo Pocket Printy: maneggevole, leggero, stabile e di tendenza grazie ai suoi originali abbinamenti di colore, è in grado di affiancare chiunque abbia bisogno di timbrature perfette in tutte le situazioni.

Gli Italiani sono grandi consumatori di timbri portatili: sono il primo Paese al mondo nell’uso di questo prodotto. Aldilà di cosa questo possa significare e su cui si potrebbe ricamare (amiamo la tradizione ma amiamo anche innovarla? siamo sognatori ma amiamo il lato pratico delle cose?) resta il fatto che a una clientela così numerosa bisogna proporre strumenti originali e costantemente migliorati sia nelle funzionalità che nel design.

Così Trodat ha dedicato due anni della sua ricerca all’analisi del mercato, con sondaggi sui timbrifici e focus group con i consumatori, e agli studi sui prototipi per arrivare a progettare – e a mettere sul mercato in Italia a partire dai prossimi mesi – Pocket Printy. Molto piccolo (38 x 14 mm per il modello 9511, 47 x 18 mm per il 9512), il timbro è estremamente leggero e comodo da usare, ideale anche per tutte quelle professioni che magari siano chiamate ad apporre timbri rapidi anche durante lo svolgimento di altre attività, usando una mano sola. Facile anche il cambio cartuccia grazie al meccanismo facile ed intuitivo che evita all’utente di dover toccare le parti inchiostrate all’atto della sostituzione del tamponcino di ricambio. Il meccanismo di scorrimento è semplice e silenzioso: soltanto un clic avverte dell’avvenuta apertura e corretta chiusura dello strumento.

E Trodat Pocket Printy è mobile fino in fondo: grazie all’apertura ad occhiello posta sulla parte superiore ipuò essere dotato di lanyard, skizip e key ring per poter essere indossato facilmente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here