L’innovazione passa da Francoforte

0
439

Si sono concluse da pochi giorni – e con un altissimo numero di presenze –  le fiere Paperworld, Creativeworld e Christamasworld che hanno dato l’occasione a ben 3119 espositori provenienti da 68 Paesi di mostrare la loro produzione e i trend di cui si fanno portatori.

Messe Frankfurt Exhibition GmbH

87000 visitatori provenienti da 161 Paesi sono stati pronti a recepire questi spunti nei diversi settori di riferimento delle manifestazioni: stationery e ufficio per Paperworld, arte e hobby per Creativeworld, decorazione per il Natale per Paperworld.

In mostra i trend presenti e i suggerimenti per il futuro per il punto vendita che vuole attrarre in modo consapevole e innovativo i propri clienti. La decorazione, l’articolo da regalo, la scrittura e il “fatto a mano” sono elementi che per il consumatore – e di conseguenza anche nel punto vendita – vanno sempre più a braccetto, costituendo un mix vincente per costruire un’offerta originale. Un ruolo decisivo lo gioca l’attenzione all’esperienza nel punto vendita e la capacità del commercio al dettaglio di offrire una consulenza fisica ma di affiancarla anche a un’adeguata presenza online.

Messe Frankfurt Exhibition GmbH

Un nuovo studio dell’istituto di ricerca di commercio al dettaglio IFH di Colonia pubblicato in occasione della fiera ha evidenziato il commercio al dettaglio come forza trainante del settore; a conferma di questo ruolo le tre fiere hanno proposto ai rivenditori specializzati (il 30% dei visitatori) non solo panoramiche sui nuovi prodotti ma idee soluzioni per presentarli al meglio e in modo interessante nei diversi momenti dell’anno.

Quali sono le tendenze che i tre eventi hanno fatto emergere?

Nelle varie proposte per il Natale sembrano convivere indicazioni per un’eleganza semplice ma anche una certa opulenza raffinata non si escludono a vicenda. Il blu e il verde, declinati in diverse sfumature scure, si combinano con la lucentezza dell’oro e dell’argento. I materiali sono quelli eco: legno, cottone, vetro e porcellana e plastiche riciclabili.

La sostenibilità resta uno dei trend topic per il settore office e home office, con l’uso di materiali naturali e colori mutuati dalla natura come il beige e i toni pastello. La funzionalità fa rima con la flessibilità, con tavoli che possono essere trasformati in lavagne in un batter d’occhio. E per non dimenticare che è fondamentale favorire l’incontro tra “fisico” e “digitale” alle penne e timbri tradizionali si affiancano i prodotti digitali.

Anche da Creativeworld sono arrivate indicazioni mirate alla sostenibilità, con vernici vegetali ed ecologiche, disegni ispirati a foglie e sfumature terrose. Prodotti ecocompatibili, come la cartapesta realizzata con giornali riciclati o vernici a base di materie prime naturali, sono indicative di una crescente consapevolezza ambientale. A rafforzare la tendenza, la personalizzazione dei tessuti con scritte a mano, graffiti, serigrafie.

 

L’appuntamento è per il 2020: per Christmasworld dal 24 to 28 gennaio, per Paperworld e Creativeworld dal 25 al 28 gennaio.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here