Elogio ai “nerd”

0
98

Lo sdoganamento del “nerd” è ormai avvenuto pienamente. Da termine non propriamente elogiativo, che solo pochi anni fa definiva una persona genialoide e poco socievole, “nerd” si è trasformato in un concetto che riguarda la cultura pop, l’elevata connessione, e la dimestichezza con l’hi-tech e le subculture. Il “nerd” oggi (forse “geek” è utilizzato con accezione più onorevole) è diventato un vero e proprio target di consumo a cui molte aziende si stanno rivolgendo con grande attenzione.

Uno dei segnali più evidenti è la crescente capacità di attrazione di Lucca Comics, evento che da ritrovo di appassionati di fumetti e manga, è diventato evento internazionale di massa, per audience e contenuti. Ma sono molti anche i casi di aziende che cavalcano quest’onda tramite licenze particolarmente ambite e sviluppate su prodotti concepiti per adulti, che possono trovare posto degnamente anche in cartoleria. Come i vinyl toys Funko Pop, o Moleskine e le sue limited edition in licenza, o la stessa Lego che ad esempio sta proponendo prodotti come il Millennium Falcon da 7540 pezzi con un prezzo da fan che supera i 1.700 euro.

Recentemente ci ha colpito Caran d’Ache, che con la Justice League Special Edition vuole mettere d’accordo i collezionisti di penne con i cultori della cultura pop tramite una licenza globale con Warner Bros ed i suoi supereroi DC Comics. Lo fa in un mercato non semplice come quello delle penne da collezione, che sta cercando da anni di risolvere l’equazione tra funzione d’uso, prezzo ed estetica, e di trovare nuovi sbocchi in termini di target, svecchiando il concetto delle limited edition.

Rifiniture in oro a 18 carati e texture ispirate agli abiti del film omonimo si combinano, arrivando a prezzi degni di nota: 3.255 euro per i roller e 5.200 euro per le penne, rispettivamente intitolate a Batman, Superman, e Wonder Woman. Il segmento dei collezionisti puri è inoltre presidiato dai due cofanetti completi, in tiratura rigorosamente limitata e numerata, e con prezzi non di mass: 3.525 euro per i 3 roller, e 5.200 euro per le 3 stilografiche.

Che un ottimo esercizio di stile combaci con altrettanto ottimo successo commerciale ce lo auguriamo tutti, ma soprattutto auguriamoci che le fila dei nerd continuino a crescere, in numero e in disponibilità alla spesa.

 

Milano Licensing Day
Milano Licensing Day è un “hub” di servizi e contenuti specifici per il mercato italiano del licensing. Dal 2001 è il punto di riferimento per 12.000 professionisti di settore: favorisce l’incontro tra domanda ed offerta di licenze, e consolida il coinvolgimento degli operatori buyer, aziende licenziatarie, licensor e major. Da oltre 10 anni porta la sua esperienza nel settore delle licenze con eventi di networking come Kids Marketing Days, Toys Milano, Milano Licensing Day. Per maggiori info, visita il sito: www.milanolicensingday.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here