Trenta giorni per il riciclo di carta e cartone

1
817

Dalla carta siamo circondati: viene usata a scuola, a casa, nel tempo libero, sul lavoro. E tutti sappiamo, anche se magari a grandi linee, che dopo aver concluso il suo primo ciclo di vita la carta può avere ancora un grande futuro, grazie al riciclo. Proprio per raccontare agli italiani quale sia il valore del riciclo Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi Cellulosici, in collaborazione con la Federazione della Filiera della carta e della grafica, Assocarta e Assografici, Unirima e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, promuove la prima edizione del “Mese del Riciclo di carta e cartone”. In calendario tanti appuntamenti educativi e iniziative culturali in giro per l’Italia, come il Palacomieco, una struttura itinerante a ingresso libero dove poter imparare il riciclo di carta e cartone in maniera divertente e interattiva.

Dalla carta ai gioielli
Favini ha raccolto l’invito di Comieco a partecipare all’iniziativa, scegliendo di sponsorizzare il workshop “GIOIELLI DI CARTA+CARTA FILATA” di Cartalana, che si svolgerà il prossimo 10 marzo presso il centro di riuso creativo dei materiali di scarto aziendale ReMida a Bologna. Le carte Favini saranno a disposizione dei partecipanti al workshop e utilizzate come materia prima per creare gioielli sul tema dell’up-cycling. Si tratterà di carte “imperfette”, ma non per questo meno utili allo scopo per il quale saranno utilizzate: per realizzare le proprie opere, gli artisti utilizzeranno infatti i refili provenienti dal taglio della carta, sottili striscioline che nascono nel momento in cui i fogli devono essere pareggiati. Si tratta quindi di uno scarto, denominato pre-consumo, dell’industria cartaria e che potrà essere riutilizzato in modo creativo e produttivo, come prevede la filosofia dell’upcycling. Favini parteciperà, inoltre, a Riciclo Aperto, l’iniziativa di Comieco, in collaborazione con la Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Assocarta, Assografici che apre le porte degli impianti della filiera del riciclo di carta e cartone a scuole, cittadini, istituzioni e media. L’azienda ospiterà un gruppo di studenti, mostrando loro l’intero ciclo produttivo della carta, contribuendo ad educare e a sensibilizzare i più giovani ad un uso consapevole delle risorse, nonché a far conoscere le professionalità e le tecnologie del comparto.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here