Alla scoperta della carta fiorentina

0
23

Al Museo Galileo di Firenze, il 26 novembre, è di scena la carta fiorentina, che sarà la protagonista di un laboratorio a cura di Carlo Saitta. L’incontro sarà dedicato alla realizzazione di carte a motivi marmorizzati ispirati al rivestimento di alcuni antichi telescopi conservati al Museo Galileo. Con la guida dell’ esperto artigiano fiorentino sarà possibile seguire tutte le fasi di lavorazione e creare il proprio piccolo manufatto.

L’incontro rientra in un calendario ricco e interessante proposto dal Museo che andrà avanti fino al 21 gennaio del 2018 e che propone attività rivolte ad adulti e ragazzi, a partire dai 10 anni, incentrate sul recupero della memoria delle antiche tecniche artigiane.

 

Questo il calendario:

3 dicembre 2017

Un mondo blu. La tecnica della cianotipia 

Una delle tecniche fotografiche più antiche. Nel laboratorio si scoprono tutti i passaggi che portano dal semplice foglio di carta fino alla magia dello sviluppo, quando l’immagine si genera grazie a un processo chimico stimolato dalla luce.

 

10 dicembre 2017

Vetri per le stelle. Lenti e cannocchiali nel Seicento 

Dopo l’invenzione del telescopio   nasce  una nuova figura di artigiano: il costruttore di lenti per uso astronomico con  standard qualitativi più elevati di quelli dei comuni “occhiali da naso”, in uso già da alcuni secoli. Il laboratorio illustra le tecniche utilizzate, i materiali, gli utensili e i processi di lavorazione dell’epoca.

 

17 dicembre 2017

Meridiane e orologi solari. Alla ricerca del Tempo Vero 

L’incontro è dedicato ai primi strumenti di misura del tempo, basati sull’osservazione del moto apparente del Sole. Viene spiegata la differenza fra Tempo Vero e Tempo Civile e, con proiezioni e dimostrazioni pratiche, vengono illustrati i sistemi orari utilizzati nelle diverse epoche.

 

14 gennaio 2018 

Arte e scienza della doratura 

Il laboratorio è dedicato all’uso della foglia d’oro nelle botteghe artigiane fiorentine, partendo dall’illustrazione dell’antica figura del battiloro. Dopo la dimostrazione di diverse tecniche antiche di doratura e dei relativi strumenti e materiali è prevista una prova pratica di stesura di foglia d’oro con le tecniche del guazzo e della missione.

 

21 gennaio 2018 

La macchina del tempo. Orologi fra ruote e molle 

Il laboratorio, tenuto da un esperto maestro orologiaio, coinvolge i visitatori con spiegazioni e dimostrazioni in un viaggio alla scoperta dell’orologio, della sua storia e dei suoi raffinati meccanismi. L’attività comprende la visita guidata agli antichi orologi del Museo Galileo.

 

Informazioni e prenotazioni

Lunedì-venerdì 9.00-18.00; sabato 9.00-13.00

Tel. 055 265311; weekend@museogalileo.it (fino alle 13.00 del sabato)

Costi € 3,00 + il biglietto di ingresso

Posti limitati, si consiglia la prenotazione.

La durata delle attività è di 90 minuti.

Il ritrovo per i prenotati è alle 10.30 presso la biglietteria del Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza · Piazza dei Giudici 1 · 50122 Firenze ·

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here