Mercato

Italia al quarto posto nel mercato del licensing

Segnali di ripresa all'orizzonte
0
188

Il mercato del licensing in Italia ha un valore di circa 4,5-5 miliardi di dollari (pari a circa 3-3,5 miliardi di euro) e, dopo una certa flessione per effetto della crisi economica globale, è tornato a dare segnali positivi. Questo dato emerge dall’ultima ricerca internazionale disponibile su questo settore, realizzata negli Stati Uniti da EPM Communication Inc.
Secondo gli ultimi dati, il fatturato mondiale per la vendita di prodotti di merchandising (cioè realizzati utilizzando marchi e brand su licenza) si attesta complessivamente sui 149,8 miliardi di dollari, mentre il valore europeo è di circa 32, 9 miliardi. L’Italia si colloca così al quarto posto in Europa (appunto con 4,5-5 miliardi di dollari), dopo UK-Irlanda (7 miliardi), Francia (6,5 miliardi) e Germania-Austria-Svizzera (5,8 miliardi). Stati Uniti e Canada continuano a dominare il mercato del licensing mondiale con una quota di poco inferiore al 62 per cento, seguiti dall’Unione Europea con il 22%. Nel settore però si fanno notare con un trend positivo anche i mercati emergenti dell’area BRIC (Brasile, Russia, India, Cina). A livello internazionale, le categorie che sviluppano il fatturato più consistente sono quello del “fashion” e dell’ “entertainment-character”, che in Italia rappresentano rispettivamente il 33,3 per cento e il 23,2 per cento (rispetto al 29,8 per cento e 22,3 per cento della media europea).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here