GIOCATTOLI

Ma chi l’ha detto che i fantasmi sono sempre brutti e cattivi?

Il nuovo gioco di Editrice Giochi ci presenta una nuova versione del concetto da sempre radicato nell'immaginario infantile dove è il fantasma a "fare paura"...qui al contrario è l'ectoplasma quello spaventato che invoca ...AIUTOOOO!!!
0
463


Un maniero dimenticato da tutti, dove spettri buoni, gentili e fifoni sono liberi di svolazzare tranquillamente senza doversi preoccupare di fare Buuuuu! E di essere sempre dei cattivi…  Ma chi l’ha detto che i fantasmi debbano essere sempre spaventosi? Ci sono anche degli esserini buoni, timorosi e bisognosi di protezione… Ed è proprio da questo concetto che è nato Fantasmi alla riscossa, una divertentissima rivisitazione in chiave ironica di una casa piena di spettri in cui a spaventarsi…saranno proprio loro!
Scopo del gioco in scatola di Editrice Giochi è, infatti, terrorizzare i fastidiosi turisti giunti nel maniero in cerca di foto ricordo, per permettere ai gentili spettri di vivere serenamente indisturbati, da bravi…fantasmi!
Nelle vesti di moderni “Ghostbuster” i giocatori dovranno raggiungere e spaventare gli umani presenti nel lugubre castello muovendosi a turno sulla plancia di gioco. I turisti, collocati al centro, non potranno sottrarsi a questo divertentissimo incubo, e verranno inseguiti ovunque dagli spiriti che, giunti in loro prossimità dopo il lancio del dado, li “costringeranno” a indietreggiare confusamente – a seconda di quanto l’ectoplasma si è avvicinato al viso o al resto del corpo – di una o più caselle. L’obiettivo è quello di far avvicinare i turisti alle uscite e, con un ultimo mostruosissimo sforzo, spingerli fuori dal Maniero. I turisti, in quel momento, diventeranno di proprietà del Ghostbuster di turno, che ripartirà subito a caccia di nuove prede.
La partita finisce quando tutti i turisti sono fuori dal castello, e il giocatore che ha ottenuto più punti (assegnati in base al numero di turisti – o coppie – espulsi con successo) viene proclamato “Spaventosissimo” vincendo la partita!
Il divertimento in questa caccia al fantasma… “al contrario” ovvero “caccia al non fantasma” è assicurato, così come la creazione di situazioni aggreganti e stimolanti. Anche i materiali utilizzati per la realizzazione sono stati accuratamente progettati: i fantasmi sono realizzati in plastica gommosa in quattro accattivanti colorazioni diverse, mentre i turisti sono in legno e in sei differenti colorazioni.

“Turista fastidioso a ore 12… è mio! E con questo, se il Dio degli Ectoplasmi vuole, non dovrebbero essercene più in giro! Il Maniero è di nuovo infestato da noi spettri, evviva!”

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here