Scarabeo, 50 anni di partite e non sentirli!

2013, l'anno del cinquantesimo anniversario per il gioco di parole più diffuso in Italia
0
314

Editrice Giochi per la prima volta nel 1963 – dopo averne acquisito i diritti da Aldo Pasetti che lo aveva inventato alla fine degli Anni ’50 – pubblica Scarabeo. Da allora il gioco ha visto tante nuove edizioni e numerosissimi tentativi di imitazione che invano hanno tentato di surclassarlo. Sfida, competizione e divertimento accompagnano nello scopo del gioco: quello di comporre sulla tradizionale e storica plancia a scacchiera parole di senso compiuto. Numerose le strategie e gli accorgimenti da valutare. Scarabeo è la memoria storica dei giochi da tavola, ma anche il presente e il futuro della “categoria”: tutti possono cimentarsi in partite interminabili, ma non tutti diventano dei campioni. Una indubbia conoscenza del vocabolario, una immediata capacità di lettura del “tabellone” ed un occhio “attento” e allenato, sono vitali nelle sfide all’ultima lettera. La clessidra batte il tempo e le 130 lettere in legno si combinano sul tabellone, saltando gli ostacoli e individuando i tranelli disseminati dagli altri giocatori il vero “fuoriclasse” azzarderà la ricerca del vocabolo “perfetto” che gli permetterà di sbaragliare tutti gli altri, insomma non un attimo di noia. E allora…cento e probabilmente più di questi giorni, buon compleanno Scarabeo!

 

 

 

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here